studio di psicologia clinica e di psicoterapia - corso trieste 59 a - roma - tel. 347/5904275

Disturbi d'ansia

 

L'ansia non sempre è patologica o non-adattiva: è un vissuto normale come la paura, la rabbia, la tristezza e la felicità, ed è una funzione necessaria alla nostra vita.
Tuttavia esiste, di contro, un'ansia che può ridurre di molto il nostro rendimento rispetto ai compiti quotidiani e agli eventi che ci troviamo ad affrontare. In questo caso l'ansia potrebbe impedirci di vivere pienamente alcune esperienze importanti, come ad esempio: alcune relazioni significative, attività relative al nostro lavoro, o a scuola, attività sportive. Non solo, l'ansia spesso riduce anche il piacere in situazioni di svago, potrebbe ridurre il desiderio di viaggiare o di svolgere semplici attività che nel momento di massima tensione ci sembrano insormontabili ecc.

Spesso possiamo provare una sensazione di ansia elevata di fronte a delle situazione che razionalmente non hanno nulla di difficoltoso. Non riusciamo a comprendere perché ci sentiamo così ansiosi ma soprattutto non riusciamo a calmarci per affrontare in modo efficace l'evento. Nel mio modello di lavoro ritengo che l'attivazione di una forte ansia, anche di fronte a situazioni normali, sia determinata da sentimenti non consapevoli che incidono in modo considerevole sui nostri vissuti e soprattutto sui nostri comportamenti.
L'ansia, comunque, va distinta dalla paura, quest'ultima, infatti, è definita come una reazione naturale in relazione ad un pericolo reale o minacciato, mentre l'ansia è, tipicamente, una reazione a un pericolo irreale o immaginario.

Innumerevoli studi hanno dimostrato che la psicoterapia è il trattamento più efficace, di ogni altro tipo di terapia da sola, nell'alleviare i disturbi dell'ansia e ridurre le sue conseguenze sul comportamento e sull'organismo.