studio di psicologia clinica e di psicoterapia - corso trieste 59 a - roma - tel. 347/5904275

Differenza: psicologo, psicoterapeuta e psichiatra

 

La professione dello psicologo
Di seguito riporto un estratto dell'Ordinamento della professione dello psicologo tratto dal sito dell'Ordine Nazionale degli Psicologi.
Sono descritte, sinteticamente, le attività che può svolgere lo psicologo e quelle relative alla psicoterapia.

Articolo 1. Definizione della professione di psicologo
La professione di psicologo comprende l'uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito.

Articolo 2. Requisiti per l'esercizio dell'attività di psicologo
Per esercitare la professione di psicologo è necessario aver conseguito l'abilitazione in psicologia mediante l'esame di Stato ed essere iscritto nell'apposito albo professionale.

La professione dello psicoterapeuta

Articolo 3. Esercizio dell'attività psicoterapeutica
L'esercizio dell'attività psicoterapeutica è subordinato ad una specifica formazione professionale, da acquisirsi, dopo il conseguimento della laurea in psicologia o in medicina e chirurgia, mediante corsi di specializzazione almeno quadriennali che prevedano adeguata formazione e addestramento in psicoterapia, attivati ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 10 marzo 1982, n. 162, presso scuole di specializzazione universitaria o presso istituti a tal fine riconosciuti con le procedure di cui all'articolo 3 del citato decreto del Presidente della Repubblica.

Differenze tra psicologo, psichiatra e psicoterapeuta
I professionisti del settore psicologico sono principalmente tre: psicologo, psichiatra e psicoterapeuta. Lo psichiatra è un medico specializzato in psichiatria; lo psicologo è un professionista iscritto all'albo e lo psicoterapeuta può essere o uno psicologo o un medico che ha frequentato la scuola quadriennale di specializzazione.
Lo psicologo è un laureato in psicologia che dopo un tirocinio di un anno (vedi sopra) ha sostenuto l'Esame di Stato per svolgere la professione. Lo psicologo non può somministrare farmaci. Il trattamento farmacologico è compito esclusivo del medico specializzato in psichiatria. Lo psicoterapeuta oltre alla laurea, sia essa in psicologia che in medicina, si è specializzato nel trattamento terapeutico delle patologie psichiche. Esistono molti indirizzi di scuole di specializzazione in psicoterapia, ma principalmente possono essere riconducibili a tre: psicoterapia psicoanalitica, cognitivo-comportamentale e sistemica.